Non è più come prima: Elogio del perdono nella vita

Non è più come prima: Elogio del perdono nella vita amorosa [PDF / Epub] ★ Non è più come prima: Elogio del perdono nella vita amorosa ✪ Massimo Recalcati – Natus-physiotherapy.co.uk uesto libro si interessa dell’a che dura delle sue pene e della sua possibile redenzione Non si occupa degli innamoramenti che si esauriscono nel tempo di una notte senza lasciare tracce Indaga gli uesto più come prima: Elogio ePUB í libro si più come PDF/EPUB ¶ interessa dell’a che dura delle sue pene e della sua possibile redenzione Non si occupa degli innamoramenti che si esauriscono nel tempo di una notte senza lasciare tracce Indaga gli amori che lasciano il segno che non vogliono morire nemmeno di fronte all’esperienza traumatica del tradimento e dell’abbandono Cosa accade Non è Kindle - in uesti legami uando uno dei due vive un’altra esperienza affettiva nel segreto e nello spergiuro Cosa accade è più come prima: Elogio Kindle - poi se chi tradisce chiede perdono e dopo aver decretato che non era più come prima vuole che tutto torni come prima Dobbiamo ridicolizzare gli amanti nel loro sforzo di far durare l’a Oppure possiamo confrontarci è più come MOBI ô con l’esperienza del tradimento con l’offesa subita con il dolore inflitto da chi per noi è sempre stato una ragione di vita uesto libro elogia il perdono come lavoro lento e faticoso che non rinuncia alla promessa di eternità che accompagna ogni a vero.


10 thoughts on “Non è più come prima: Elogio del perdono nella vita amorosa

  1. Miguel Soto Miguel Soto says:

    No sólo un elogio del perdón un elogio del deseo en la vida de pareja pero sobre todo una distinción clara entre un perdón masouista pasivo y un verdadero trabajo del perdón uno decidido asumido activamente y elaborado como tal Además ese último capítulo es una obrita aparte


  2. Rodrigo Blanco Calderón Rodrigo Blanco Calderón says:

    Recalcati ha sido un otro descubrimiento Psicólogo lacaniano rescata una visión constructiva del psicoanálisis como una práctica ue puede ayudar a reconectarnos con la posibilidad del amor y el perdón El sustrato cristiano de este mensaje es evidente y la aproximación con ue lo hace llegar al lector es de una honestidad y una claridad en los términos ue desarma En la discusión interna del psicoanálisis Recalcati contribuye vía Lacan a desmontar la visión narcisista y neurótica de Freud sobre las motivaciones del amor y sobre su vínculo con el deseo Esa diferencia victoriana ue llevaba a concebir al amor y la ternura como un territorio aparte del deseo y el erotismo sexual con la respectiva distribución de roles entre la esposa y la amante Aunue anclado en la relación matrimonial este libro sirve para los solitarios también Para ue cada uien haga su auto examen y trate de comenzar a entender su vida amorosa Lo recomiendo mucho


  3. Don Mario Don Mario says:

    uesta volta Recalcati mi ha deluso Intanto perché non mantiene le promesse se c'è un elogio del perdono in uesto testo è proprio piccolo piccolo Più che del perdono direi che il testo tratta delle ferite nella vita amorosa soprattutto del tradimentoMette in evidenza il bisogno di nuovo nella relazione amorosa il vero a è rapporto con l'Altro e uesti è per definizione sorprendente misterioso incontrollabile vivo e uindi sorgente continua di novità Se la imprevedibilità dell'Altro disturba allora è segno che l'a non è reale Con categorie freudiane mutuate da Lacan ci spiega che se il nostro a cerca la sicurezza del controllo e delle certezze con le conseguenti gelosie scenate e tragedie in caso di offesa allora si tratta di a narcisista l'altra persona è solo un mezzo per coltivare l'a di sé; il vero Altro ci dà fastidio e ci spaventaIn uesta prospettiva il tradimento e le altre possibili ferite dell'a possono essere visti come occasione per maturare da un a narcisista a un a vero Nel dolore possiamo scoprire che ancora non ci siamo aperti all'Altro; la crisi è un invito a far maturare il nostro aSecondo Recalcati a uesto punto si aprono due possibilità possiamo scegliere il perdono e il lungo percorso di ricostruzione di sé e della relazione perché niente è più come prima oppure scegliere il non perdono e avviarci su un cammino molto simile a uello dell'elaborazione del luttoÈ uesto il punto che mi causa maggiori perplessità Capisco la elaborazione del lutto e la trovo anche interessante visto che non ne avevo mai incontrato una esposizione Si tratterebbe di trasformare i ricordi dolorosi in bei ricordi accettando profondamente che uello che è stato è stato davvero bello e degno di essere ricordato ma ora non c'è più uelli che amano parlare delle esperienze amorose come di storie ui si dovrebbero ritrovareLa perplessità viene dalla giustificazione che cerca di dare secondo lui la scelta del non perdono dovrebbe avvenire uando si ritiene che l'a che si era vissuto era troppo perfetto e ideale per poter proseguire nella nuova condizione ferita e difettosa In realtà dagli esempi che fa si ha l'impressione che si sforzi di credere in una teoria che non corrisponde alla realtà Perché poi presenta casi in cui l'offensore è imperdonabile ad es perché nega l'evidenza di un tradimento e si arroga il diritto di continuare come se niente fosse umiliando l'altra parte e sostiene che non verrebbe perdonato in nome di una idealità della relazione Dall'altra parte propone offensori vittime di se stessi e a volte portati all'atto trasgressivo dai maltrattamenti più o meno consapevoli dell'altro Persone pentitissime del loro errore e supplicanti il perdono In uesto caso il perdono verrebbe concesso Nota che afferma espressamente che in ogni caso il perdono è una scelta del perdonante del tutto indipendente dall'atteggiamento dell'offensore dopo l'offesa uesto non corrisponde con uanto ho appena detto uindi concedo il sospetto che io possa aver frainteso gli esempiPer il resto dedica molto spazio alle molte possibili cause che portano a comportamenti lesivi della relazione e alle diverse reazioni che ueste azioni causano nell'altro Interessanti ipotesi sulle cause del femminicidio Anche uesto può servire in un cammino di perdono capire le ragioni dell'altra parte e mettere in discussione se stessiPregevole l'idea di concludere il saggio con un racconto Attraverso una duplice vicenda di crisi di coppia si vedono esemplificati molti dei concetti esposti in precedenza


  4. Dominga D Dominga D says:

    Il libro è suddiviso in due parti la prima teorico filosofica la seconda una storia creata dall'autore di un uomo che è stato tradito e le conseguenze del trauma uest'ultima sebbene creata ad hoc dall'autore è un sunto di varie storie che lui stesso ha avuto modo di seguire come psicoanalitistaHo amato entrambi le parti del libro che mi ha illuminato sia sul trauma del tradimento che sulla forza del perdono e del non perdono L'autore ridona dignità anche a chi decide di non perdonare per troppo aConsigliato per chi sta affrontando il trauma della scoperta e non solo


  5. Monica Lighthouse Monica Lighthouse says:

    Un testo che si dovrebbe leggere a scuola che dovrebbero leggere tutti coloro che rosi da senso di abbandono e vendetta abbiano la possibilità di rivedere la posizione verso colui che ha generato dolore Un libro sul senso di responsabilità e sulla fedeltà a se stessi unico vero presupposto per poter aprirsi all'Altro


  6. Valentina Gioberto Valentina Gioberto says:

    Ho trovato e scoperto in uesto libro alcuni aspetti della vita amorosa che nella mia poca esperienza non avevo mai considerato o non conoscevoE' stato un ottimo libro un po' complesso nel suo lessico e nella costruzione dei periodi ma uesto non ha intaccato eccessivamente il mio giudizio vista la complessità dell'argomento trattato e la uantità di conoscenze nuove che da adesso possiedo e intendo ampliareForse verso la fine della prima parte è appena un po' uscito fuori tema ma è un'opinione totalmente personaleComplessivamente ho molto gradito uesto libro e ringrazierò per sempre la mia amica per avermelo regalatoVG


  7. Clara Mazzi Clara Mazzi says:

    Massimo Recalcati con uesto suo scritto ci propone un'analisi interessante della considerazione e della valutazione sia dell'a in sè che del posto che esso occupa oggigiorno nella scala dei valori che la società contemporanea gli ha più o meno uniformemente assegnato Pensa e scrive delle belle parole mature uasi di speranza se non proprio d'a d'a verso l'a stesso Si sente nè lui cerca di celarla la sua concezione cristiana per la vita ineccepibile anche se personalmente avrei preferito un'analisi laica dal momento che l'a tocca tutti gli esseri umani allo stesso modo credenti o no cristiani o no e tutti hanno bisogno di spunti di riflessione che non siano contaminati però da una concezione religiosa che limita il campo di riflessioneRecalcati poi non riesce veramente a confutare la tesi freudiana circa il fatto che il desiderio è destinato a morire se non si rinnova nè lo può visto che esso è determinato dalla dopamina e uesta ha bisogno di nuovi elementi x rigenerarsi e il riferimento alla dopamina è sempre di Recalcati stesso uindi Freud aveva ragione nello scindere la famiglia e il desiderio Non c'è scampo Alla prima va l'affetto incondizionato il secondo va gestito mio pensieroStupisce invece che non accenni mai al fatto che il desiderio associato al concetto più in grande di desiderio del Nuovo lo si possa sempre e comunue cercare all'interno della stessa coppia col cosiddetto lavoro su di essa Parole del popolo ma che conservano una certa saggezza oserei direSi percepisce infince Recalcati scrive uesto libro anche o soprattutto per sè nell'ultima parte Diario di un dolore racconta con una certa evidenza della sua esperienza dell'aver subito un tradimento e lo accenna poi anche nella parte di saggistica nell'esprimergli tutta la mia solidarietà a livello umano per il brutto momento che ha passato mi rallegro anche per la svolta che ha successivamente intrapreso ben sapendo io che non esisteranno mai verità certesoluzioni unichechiari percorsi da seguire nè in a nè per uello che concerne le relazioni sociali e che pertanto la sua strada per uscirne non potrebbe essere la mia o uella di altri Come ogni individuo è a sè è unico così sono anche le relazioni in senso lato che esso generaUn libro comunue interessante ben scritto e che offre dei bei spunti di riflessione


  8. ★Bookish Girls★ ★Bookish Girls★ says:

    Recensire uesto libro è difficile lo ammetto Però non potevo non farlo perché è un libro che leggo e rileggo con estremo piacere e con dedizione pazienza parsimonia Pur consapevole che rischio di non incontrare il parere dei più personalmente ammetto che è un libro che adoro e che ogni volta puntualmente mi lascia stupita Pur classificando il libro come un romanzo lo considero come un saggio che raffronta la scuola Freudiana con uella Lacaniana setacciando il pensiero di entrambi e facendo emergere le loro idee relativamente al rapporto amoroso Sicuramente la lettura del testo non è ualcosa di semplicissimo e dopo aver letto tre o uattro pagine si sente la necessità di stopparsi un attimo e di riflettere Ma i libri sono belli anche per uesto perché inducono alla riflessione Recalcati è un autore puntuale attento preciso e soprattutto consapevole che fa della sua scrittura uno strumento utile per accedere a contenuti talvolta complessi avendo l’innata capacità di spiegare ogni concetto con magistrale semplicità senza mai tralasciare la competenza lessicale che propone ogni suo scritto come un perfetto esercizio di stile senza nessuna falla In uest’occasione l’autore affidandosi a Lacan e Freud propone un’interpretazione contemporanea del loro pensiero contestualizzandola perfettamente ai giorni nostri dando spunti culturali al lettore che si trova coinvolto in una lettura articolata e profonda sul tema del tradimento amoroso e sulla necessità di scegliere perdonare e restare oppure abbandonare ed andarsene In entrambi i casi non è possibile giudicare nessuna delle due scelte è resa facile o scontata e in ualsiasi direzione si scelga di andare la sofferenza è comunue un sentimento da affrontare Uno scorcio perfetto di un tema tanto delicato uanto profondoConsigliato aA chi vuole approcciarsi ad un saggio sull’a magari partendo dalla passione per la psicanalisi e la psicologia


  9. Felipe Felipe says:

    Dado ue no tengo una relación amorosa con el autor puedo darme el lujo de no perdonarle este libro Seguramente todos nos beneficiaríamos de entender los mecanismos coste emocional y beneficios del perdón No obstante y habiéndole concedido al tema tratado por el autor relevancia e interés me pregunto si en realidad y para reivindicarlo hacia falta parafrasear in extenso a Lacan revolverlo con la biblia y rematarlo todo con un cuento con moraleja No lo sé uizás sea lo habitual para un ensayo de psicología sin embargo esperaba yo una mayor diversidad transversalidad enfoues Puntualmente interesante aunue mayormente tedioso


  10. * Bar * * Bar * says:

    bello da rileggere ma non è vero che si può perdonare l'imperdonabilea volte no


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *